Perchè i lavoratori dipendenti sono una palla al piede

Come imprenditore in Italia hai una zavorra enorme rispetto agli altri paesi europei: i dipendenti.

Prima che i grillini mi saltino addosso, spiego meglio questa affermazione.

Le aziende di ogni dimensione in Italia hanno un costo del lavoro altissimo.
Non sto dicendo che i dipendenti sono pagati troppo, anzi.
Sto dicendo che per una serie di motivi ,tra cui contratti di lavoro assurdi, tasse fuori controllo, burocrazia, gli imprenditori mediamente pagano dal 40 al 60% del fatturato in costo del lavoro.

Dal 40 al 60% !

Non ci sarebbe niente di sbagliato se fosse così in tutto il mondo, ma visto che fuori dall’Italia le percentuali tendono a dimezzarsi, succede che le nostre imprese non sono competitive.

Se sei un piccola-media impresa italiana gestire i dipendenti è oggettivamente una grande casino ogni giorno.
Tanti imprenditori mi dicono che stavano crescendo ma poi hanno deciso di ritornare più piccoli per non avere dipendenti.

Sembra incredibile: si parla tanto di diritto al lavoro, e alcune aziende che potrebbero assumere scelgono di ridurre i lavoratori per disperazione.

Pensa che non è finita qui, c’è anche di peggio.

I dipendenti che alla fine della giostra incidono per la metà del fatturato, sono anche demotivati.

Tu hai i tuoi problemi, ma anche loro hanno le loro beghe.
Anche chi ama il suo lavoro, dopo anni è normale che subentri un po’ di noia, i figli, i parenti, la scuola, il mutuo, ecc.
Se uno prende lo stipendio fisso, sia che si impegna, sia che si impegna meno, è comprensibile avre periodi in cui si perde un po’ di gas.

Tutti i problemi che hai te come imprenditore, li hanno anche i tuoi dipendenti dal loro punto di vista.
Quindi se hai un solo dipendente, ma demotivato, significa che metà azienda va al 20% delle sue possibilità.
Se ne hai 10-20 o 100, è probabile che la metà siano demotivati, che siano di ostacolo agli altri e che ti mandino in malora anche quelli ancora motivati.

Tu con tutti i problemi che hai, ti pare possibile che ti devi mettere anche a motivare i collaboratori?
Ti pare possibile che devi anche saper fare l’animatore del villaggio?

Abbiamo detto che il lavoro dipendente è un costo fisso.
Le entrate sono variabili, se i costi fissi sono alti, l’azienda rischia molto grosso.

Alla prima onda alta che arriva è facile che vada sott’acqua.

I costi fissi sono fisiologici, ma onestamente in un contesto economico di crisi non possono essere il 50-70-80% del fatturato.

Questo non vuol dire licenziare, per carità.
Se la soluzione più intelligente che possiamo dare è questa è meglio che non ci mettiamo per niente.

È un fatto che i costi dei dipendenti non sono facilmente monitorabili. Il controllo dei costi ti permette di scegliere che cosa tagliare, in una contrazione delle vendite, senza danneggiare la parte buona della tua azienda.
Controllo dei costi = la mia azienda è divisa in centri di costo e quali rendono e quali no.

In una grande azienda un centro di costo si compone di tutti gli stipendi delle persone inserite.
In una piccola azienda, se un lavoratore fa per un po l’amministrativo, un po’ il magazziniere, poi segue una parte degli acquisti, è così via….
Tutti capiscono che per il titolare è impossibile quantificare in ogni centro di costo quanta parte dello stipendio del lavoratore quantificare.

Quindi il controllo dei costi per una piccola impresa è molto molto difficile.
Ma senza controllo dei costi anche un’azienda sana può saltare in aria per una difficoltà momentanea.
Se ti crolla una linea di prodotti e non riesci a diminuire i costi fissi perché non sai quali impattano su quella linea, e soprattutto un dipendente che fa 200 cose diverse non puoi nè lasciarlo a casa, ne togliergli un terzo delle mansioni e pensare che resti produttivo come prima.

I costi fissi possono uccidere qualsiasi azienda.

Non hai controllo dei costi

Tutto questo ci dice che:
1 nel mondo il costo del lavoro mediamente è la metà dell’Italia
2 le imprese italiane non riescono ad essere competitive, tranne poche eccezioni
3 i dipendenti non sono la causa principale del problema, sono anzi anche loro demotivati al massimo
4 i lavori affidati ai dipendenti non sono facilmente monitorabili. Non c’è nessun controllo dei costi.

Come la mettiamo?
Se sei un imprenditore sai che di fronte ai problemi

0 Comments